www.carsismo.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

FAQ: Domande Frequenti

E-mail Stampa PDF

Tutti possono fare un corso di speleologia?
Si, nella misura in cui tutti possono andare in palestra, in bicicletta, arrampicarsi su di un albero o fare qualunque attività che richieda un discreto sforzo fisico. (Per questo chiediamo anche un certificato del tuo medico per svolgere attività fisica a livello non agonistico)

Sono stato a visitare le grotte di Castellana Grotte, il corso è una cosa simile?
Non proprio. Le Grotte di Castellana Grotte, almeno quella parte che hai visitato è attrezzata con passerelle, le grotte dove andremo noi non lo sono. Quindi ci muoveremo a contatto con la roccia oppure utilizzando della corde per superare dislivelli verticali.

È pericoloso andare in grotta?

Generalmente no. Certo è che la grotta non lascia molto spazio agli errori nei quali i suoi visitatori possono incorrere.
I corsi di speleologia sono strutturati in maniera tale che il rischio di un incidente diventa pura speculazione teorica.
Oggi i materiali sono molto più sicuri di alcuni anni fa, gli speleologi, forse meno resistenti fisicamente di quelli di una volta, ma certo più avveduti quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi.

Sicuri che c'è sempre aria?
Sì, in grotta c'è sempre un ricircolo d'aria che permette un adeguato ricambio.
Esistono grotte con esalazioni solfuree e di CO2 ma le evitiamo accuratamente.
Soffro gli ambienti piccoli e stretti, mi sentirò male in grotta?
Qualsiasi individuo soffrirebbe in ambienti piccoli e stretti.
Tutti quanti abbiamo provato, almeno una volta, l'ebrezza di nasconderci sotto il letto o di uscire dalla portiera dell'automobile imbottigliata in un parcheggio stretto.
Generalmente esistono grotte con brevi passaggi stretti, non grotte strette, che comunque vengono tranquillamente affrontati dallo speleologo.
Le grotte che verranno visitate durante il corso non sono "grotte strette" proprio per abituare ed allenare il corsista gradatamente a superare ostacoli del genere.

E chi soffre di vertigini... può venire in grotta?
Certo è un ottimo modo per vincerle.
In generale comunque l'altezza a chi più e chi meno crea problemi.
Nelle esercitazioni all'aperto, sulle pareti delle gravine, saremo appesi nel vuoto, sempre in sicurezza si intende, ed una volta acquisita fiducia nel materiale tecnico ti sentirai sempre più a tuo agio fino a non provare più, o quasi, la vertigine.
Il vantaggio in grotta è che è buio e che quindi oltre i cinque /sei metri non si vede niente, neppure la base dei pozzi.

È sempre buio in grotta?
In grotta non è che sia buio... di più. Qui ed in pochi altri posti potrai provare l'esperienza del buio assoluto. Non capirai neppure se hai gli occhi aperti o chiusi...

Fa tanto freddo?
Di solito no, almeno finchè ci muoviamo.
Infatti in grotta ci si muove lentamente ma costantemente anche per non freddarsi.
Nelle attese di qualche minuto torna comoda una cortinese o k-way.
Comunque per essere più scientifici in grotta abbiamo un umidità del 100% e una temperatura costante che non è altro che la temperatura annuale media esterna.

Ma finito il corso se volessi continuare ad andare in grotta?
Niente di più semplice, diventando socio del CARS potrai utilizzare l'attrezzatura del gruppo finchè non deciderai di acquistarne una tua personale e partecipare così alle "uscite" di gruppo.